Un anno fa, il Parlamento ha approvato un’emergenza sullo stato di sanità pubblica come una delle tante misure proposto dal governo della Sierra Leone per proteggere e prevenire la diffusione di COVID-19.Le strutture e le misure proattive messe in atto dal governo hanno aiutato la Sierra Leone a gestire efficacemente la pandemia COVID-19 e limitare i tassi di mortalità, infezione e recidiva a i livelli più bassi del continente. Il governo ha anche iniziato a distribuire vaccini in tutto il Paese. Durante tutto il tempo, il Governo ha cercato di proteggere vite e mezzi di sussistenza mantenendo il suo coraggioso impegno a garantire le libertà personali garantite dalla nostra costituzione. Alla luce di questi sviluppi incoraggianti nella lotta contro COVID-19, il governo non ritiene necessario in questo momento prorogare lo stato di emergenza sanitaria pubblica. Di conseguenza, il coprifuoco viene revocato nella sua interezza. Tuttavia, tutti gli altri protocolli COVID-19 e i regolamenti e le direttive sulla salute pubblica rimangono saldamente in atto e il pubblico in generale è fortemente sollecitato ad aderire a tutti i protocolli come annunciato da NACOVERC.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

due × 2 =